COMMITTENTE: COPPIA CON 2 FIGLI (10 e 12 anni)

RICHIESTE: Trasformare l’appartamento, lungo e stretto -ora con un solo bagno e due camere- in un appartamento confortevole con: CUCINA ABITABILE; 3 CAMERE; 2 BAGNI, possibilmente entrambi dotati di aerazione naturale; INGRESSO aperto sul soggiorno e sufficientemente grande per posizionare l’armadio di recupero.

DESCRIZIONE DELLA SOLUZIONE PROGETTUALE PROPOSTA

ZONA GIORNO: Il locale cucina esistente è stato armadio di recupero nell'ingressoingrandito inglobando anche la zona pranzo, dotata di balcone, creando così uno spazio abitabile molto luminoso. La cucina è divisa dal soggiorno da un’ampia anta scorrevole a tutta altezza (con binario a scomparsa nel soffitto)  che permette di separare e unire piacevolmente i due ambienti. Sia nell’ingresso che in cucina si è creato un contro-soffitto, che ha una duplice valenza: estetica e funzionale. Il contro-soffitto infatti riproporziona  le dimensioni dei locali e permette nel contempo di celare  in cucina il binario a scomparsa della porta e il passaggio del tubo della cappa e nell’ingresso di contenere esattamente l’armadio di recupero, che ora sembra proprio su misura grazie anche alla veletta curva  che collega la spalletta alla parete della cucina.

ZONA NOTTE: Il disimpegno con l’ultimo tratto inclinato permette di realizzare le 2 camera per i figli con  relativo bagno, come richiesto, e riservare l’ultima parte alla camera e al bagno padronale.armadio azzurro ragazzzi scrivania con buco Il disimpegno notte è stato dotato di un soffitto portante ribassato per riproporzionarne le dimensioni e ricavare  degli utili ripostigli in quota con sportelli di accesso dalle camere. Le camere dei due figli sono dotate di tutto l’occorrente: armadi capienti a tutta altezza, comodino,  letto e scrivania, una delle quali -per non limitarne la lunghezza- “ingloba” il radiatore d’arredo.

BAGNI: Per il nuovo bagno dei ragazzi sono state scelte delle piastrelle bicolore, bianco e blu, con pezzi speciali per rivestire il piano in muratura del lavabo d’appoggio e l’ampia vasca.
bagno ragazzi bianco e blu3
Il bagno padronale, con pavimento in parquet,  presenta nella prima zona un contro-soffitto portante (utilissimo ripostiglio in quota) che delimita l’ampia doccia rivestita in mosaico moka chiaro. Dello stesso colore sono le ante che chiudono il vano-ripostiglio in quota e il mobile sotto lavabo.
bagno con parquet

SCELTE CARATTERIZZANTI: Tutta la casa è stata trattata con una pavimentazione omogenea in parquet a listoni, posati a correre, ad eccezione del solo bagno ragazzi  che per maggior funzionalità si è  preferito rivestire in piastrelle chiare come il rivestimento. Le pareti, le porte, le finestre nonché i radiatori  di tutta la casa sono bianchi  per avere una “scatola” neutra che possa essere “colorata” dagli oggetti personali della proprietà.

Tre camere e due bagni nell’appartamento anni ’50